Roberta Giangrande

Roberta Giangrande

psicologa clinica, sessuologa, analista junghiana

Ecografia scrotale

Diagnosi strumentale: quali sono gli esami e come si eseguono
Autori: Dott.ssa Roberta Giangrande, Dott. M. Manenti, Dott. ssa M. Tagliabue, Dott. P. M. Vaccari

A cosa serve
E' utile per valutare la forma e la struttura del pene e degli epididimi, la presenza di vene varicose al di sopra dei testicoli (varicocele), di falde di liquido nelle borse scrotali (idrocele) o di processi occupanti spazio all'interno dello scroto (cisti, tumori).

Come si esegue
Viene utilizzata una sonda ecografica appoggiata alla pelle dello scroto.
Non è doloroso, né pericoloso e non richiede nessuna preparazione particolare.